La territorialità ai fini IVA per le cessioni di beni e la prestazione di servizi

La territorialità ai fini IVA per le cessioni di beni e la prestazione di servizi
Anno edizione: 2008
Collana: Monografie
Editore: Cesi Professionale
Autore: Stefano Setti
Pagine: 144 p.
In commercio dal: 17/05/2018
Category: Economia e diritto
EAN: 9788862790314

La verifica del presupposto impositivo dell'IVA per ogni operazione passa necessariamente attraverso l'individuazione del luogo dell'effettuazione della stessa. Questo aspetto, ossia la c.d. territorialità, insieme al presupposto soggettivo e a quello oggettivo, consente di comprendere la sottoposizione dell'operazione al pagamento dell'imposta. Tuttavia, sul tema, alla normativa di riferimento si sono aggiunte copiosamente prassi e giurisprudenza che, nel corso del tempo, hanno contribuito a dettagliare maggiormente l'argomento, rendendo al contempo, per gli operatori del settore, sempre più arduo verificare con precisione la sussistenza del presupposto della territorialità. Il presente volume rappresenta una guida agevole per aiutare gli operatori economici ad affrontare i tanti casi pratici.

Per tale ragione, oltre al commento della normativa, il lettore troverà numerosi schemi riassuntivi con esemplificazioni, indicazioni della prassi amministrativa e i precedenti giurisprudenziali per ogni singolo argomento trattato.

Internazionalizzazione on-line La disciplina IVA nelle operazioni comunitarie e internazionali - 6 - Restano escluse dal campo di applicazione dell’imposta le cessioni relative a beni in posizione Approfondimento del 14. 2 e 3) Cessioni di beni Rientrano in regime Iva solo le cessioni onerose con le quali si trasferisce la proprietà di un bene di ogni ge- Quali sono i documenti obbligatori ai fini Iva da emettere quando si effettuano vendite per corrispondenza sul Web. 331 del 30/08/1993 Convertito, con modifiche, dalla Legge n. 21 della Sesta Direttiva comunitaria (n. Armonizzazione delle disposizioni in materia di imposte sugli oli minerali, sull’alcole, sulle bevande alcoliche, sui tabacchi lavorati e in materia di IVA con quelle recate da direttive CEE e modificazioni conseguenti a detta armonizzazione […] Il nuovo obbligo comunicativo di cui all’art.

2008/8/CE, così detta “Direttiva Servizi”, contiene le nuove regole in vigore a partire dal 1° gennaio 2010 per individuare lo Stato in cui le prestazioni di servizi devono essere assoggettate ad IVA (cioè, la. Ad es. 7-ter trova applicazione per le prestazioni di servizi“generiche”. La Direttiva modifica le regole della territorialità delle prestazioni di servizi, rendendole tassabili nel Paese UE in cui del committente. Inserito il 12 aprile, 2010 da Marco Mastromattei in Blog News |. Tale regola generale nuovo art. Internazionalizzazione on-line La disciplina IVA nelle operazioni comunitarie e internazionali - 6 - Restano escluse dal campo di applicazione dell’imposta le cessioni relative a beni in posizione Approfondimento del 14. La nuova regola è quella di considerare soggetti ad IVA tutti i trasporti, in qualunque parte del mondo eseguiti, purchè resi a soggetti passivi stabiliti in Italia. Che cos'è, a cosa serve, come si compila, quali sono le normative di riferimento, dove trovare un facsimile Excel o un facsimile in PDF. 21 del DL 78/2010, in conseguenza delle modifiche apportate dal DL 193/2016, contempla “un obbligo generalizzato, in capo ai soggetti passivi IVA, di trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati di tutte le fatture emesse nel trimestre di riferimento, di quelle ricevute e. Le prestazioni di servizi, definite con termine generico, consistono in operazioni che derivano da obbligazioni di fare, non fare, permettere, quale ne sia la fonte. Quali sono le regole da rispettare quando la vendita viene fatta verso operatori intracomunitari o extra-UE. c. 6 Si ritiene, pertanto, che per quanto riguarda le prestazioni di servizi in esame, attualmente disciplinate dall’articolo 7-quater, lettera e) , ai fini della 4 Fisco Pratico Iva 2010 Operazioni IVA: Cessioni di beni e prestazioni di servizi (Artt. 1385 c. Trattamento IVA delle prestazioni di servizi. La figura del Rappresentante Fiscale, che potrà essere sia una persona fisica che una persona giuridica residente o avente sede nel territorio dello Stato, agisce in qualità di mandatario di uno o più soggetti non residenti che devono compiere operazioni in Italia ai fini IVA.

2018 PDF/ePUB Libri Scarica artigianaexpress.it